Wisla-Napoli 1-2: Machach, buona prestazione e gol vittoria!

L’ex centrocampista del Tolosa gioca una buona gara e trova la rete del 2-1. Vicino all’assist, serve palla a Zedadka che però tira addosso al portiere. Politano sbaglia il rigore, poi pareggia il pasticcio di Rrahmani

Nella festa del Wisla Cracovia, il Napoli di Spalletti vince 2-1 in rimonta. Nel primo tempo Brown-Forbes approfitta dell’errore di Rrahmani e sigla l’1-0 iniziale. Il pari porta la firma di Politano che, dopo aver sbagliato il rigore nel primo tempo, si riscatta con una grande rete. Machach segna il gol della vittoria, facendosi notare di nuovo dopo l’eurogol contro il Bayern Monaco.

LA PARTITA

All’Henryk Reyman Stadium di Cracovia il Napoli incontra il Wisla in un match valido per la quarta amichevole estiva. Una festa, per celebrare i 115 anni dalla fondazione del club polacco che indossa per l’occasione la maglia degli esordi. Gli azzurri, reduci dal 3-0 contro il Bayern Monaco in Germania, si ritrovano con una squadra molto più ridimensionata. Spalletti non ha voluto rischiare i suoi gioielli che hanno accusato dei fastidi. In attacco c’è solo Politano che agirà da falso nueve. C’è comunque da segnalare il ritorno di Ospina in porta dopo il terzo posto in Coppa America con la sua Colombia.

Dopo solo sei minuti di gara, Brown-Forbes trova la rete del vantaggio per i polacchi. Rrahmani sbaglia in uscita, Ospina riesce a contrastare. Il pallone ritorna ai polacchi che segnano a porta vuota. È 1-0 Wisla. Impazza la festa dei tifosi sugli spalti. La stella bianca porta palla, il Napoli manca di aggressività. Al 29’ Frydrych fa fallo su Elmas in area e l’arbitro assegna il rigore. Dal dischetto va Politano che tira sulla sinistra, Bieganski indovina l’angolo e smanaccia. Il Napoli cresce nel corso del secondo tempo e prova varie soluzioni per pareggiare. Al 38’ occasione ghiotta per gli azzurri: Machach supera un difensore, avanza palla al piede e appoggia all’indietro per Zedadka. L’algerino cresciuto nel vivaio azzurro tira addosso al portiere.

Nel secondo tempo il Napoli prova a costruire, ma sbaglia spesso. Al 63’ Ughi porta palla, si accentra e tira a giro dalla distanza. Il tiro finisce di poco a lato. Al 67’ arriva il pareggio con Politano. Il falso nueve azzurro fa tutto da solo: avanza, dribbla, si accentra e tira a limite dell’area. È 1-1 tra Wisla e Napoli. Subito dopo, spazio a Manolas e ai giovani del vivaio azzurro Zanoli, Costa, D’Agostino e Gaetano. Fuori Mario Rui, Malcuit, Zielinski, Koulibaly e Politano. All’85’ Machach trova il 2-1 per il Napoli. Lanciato da Elmas, l’ex Tolosa scatta sulla fascia e tira defilato. Il pallone si va ad insaccare in rete, beffando Bieganski. Poco dopo, c’è l’esordio in azzurro del portiere polacco Idasiak che va a sostituire Ospina. Nel recupero Machach prova ancora  a mettersi in mostra, ma perde palla. Gaetano la recupera e prova a tirare di sinistro. Il suo tiro è però centrale e finisce comodo tra le mani di Bieganski.

IL COMMENTO

Nonostante un avvio disastroso con il vantaggio del Wisla Cracovia, gli azzurri crescono nel corso del primo tempo. Dopo il rigore sbagliato, Politano ritrova il pari con un gran gol. La rete della vittoria è di Machach, che segna 2 gol in 2 partite. Un bel risultato per il centrocampista francese che spera di poter trovare più spazio nel Napoli. Arriva una vittoria non facile per gli azzurri, indietro nella preparazione rispetto ai polacchi e con gran parte dei titolari a casa. Spalletti può essere soddisfatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top