Torino-Salernitana: Il toro cala il poker.

Termina con una sconfitta la trasferta degli uomini di Castori in terra piemontese. La Salernitana è sembrata molto confusa e poco incisiva.

Termina un pomeriggio di festa in casa Torino. Poker ai danni della neopromossa Salernitana. Per la formazione di casa arrivano i goal di Sanabria, Bremer, Pobega e Lukic. Castori ha ancora molto lavoro da fare. Buon primo tempo per gli ospiti che si sono spenti nella ripresa.

LA PARTITA

Fino alla mezz’ora match equilibrato tra le due formazioni granata. Al 35’ un goal annullato ad Ansaldi. Lancio di Bremer, controllo e tocco sotto di Ansaldi che supera Belec, ma l’esterno era in fuorigioco. La risposta della Salernitana arriva dopo solo 3 minuti. Capitan Di Tacchio prende un palo di testa a portiere battuto. Toro vicinissimo al goal con Pjaca che a porta vuota prova a concretizzare. Palla fuori di poco. Sanabria porta in vantaggio il Torino. Ansaldi crossa in area, Sanabria sbuca tra le linee e di testa trafigge Belec. Il primo tempo termina con i padroni di casa in vantaggio.

Dopo una prima fase di stallo è Bremer a rompere il ghiaccio, ci prova di testa ma non riesce ad indirizzare la palla all’angolo. Al 65’ è ancora Bremer, questa volta incorna da pochi passi insaccando alle spalle di Belec. Padroni di casa in vantaggio 2 a 0. L’ingresso di Ribery ha dato molto vivacità alla Salernitana in zona d’attacco. Il Torino trova il tris con Pobega che calcia un pallone rocambolesco sotto la traversa dove Belec non può arrivare. Lukic sfrutta un lancio di Buongiorno e cala il poker per i piemontesi in pieno recupero.

IL COMMENTO

Stravince il Torino conquistando una partita che sembrava raccontare un’altra storia. La Salernitana non sta più nel match dopo il raddoppio di Bremer. E i padroni di casa dilagano. La Salernitana dovrà rialzarsi e mettere in ordine la difesa dopo aver subito 11 goal in tre partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top