Serie A: Napoli e Milan comandano la classifica, Juve a -13

Napoli e Milan in vetta. La Juve di Allegri sprofonda in casa e va a -13. Bene Lazio, Roma e Atalanta. L'Inter insegue in attesa del derby

Si è concluso ieri sera il decimo turno di Serie A e la classifica inizia a prendere forma. Tra conferme arrivate e dubbi sciolti, il campionato si sta facendo sempre di più avvincente!

Nell’anticipo di martedì sono andate in scena 3 partite:

Spezia-Genoa e Venezia-Salernitana alle 18.30 e Milan-Torino delle 20.45.

Il primo scontro salvezza giocato al Manuzzi di La Spezia è terminato 1-1; il gol dei ragazzi di Motta arriva al 66’ con un tiro Colley che sbatte sulla schiena di Sirigu e termina in porta. Il pareggio dei genoani arriva, invece, all’ 86’ con Criscito che realizza il penalty procurato da Caicedo.

Nel secondo scontro salvezza, arriva la prima vittoria fuori casa per la Salernitana di Colantuono. Lagunari che passano in vantaggio al ’14 con un gran gol di Aramu ma che poi si fanno rimontare da un super Ribery che trascina i suoi: il gol di Bonazzoli arriva al ’61 e il gol-vittoria di Schiavone al 95’ con assist di Simy.

Per concludere la serata, il Milan batte il Torino di Juric per 1 rete a 0. Gol segnato da Giroud su assist di Krunic al ’14.

Ben 6 match giocati, invece, mercoledì sera di cui 3 alle 18.30 e 3 alle 20.45.

Juventus-Sassuolo è stata sicuramente la sorpresa di questa giornata: i neroverdi espugnano lo Stadium per la prima volta nella loro storia con il gol di Maxime Lopez arrivato all’ultimo secondo. Non basta il gol di McKennie che risponde allo 0-1 provvisorio di Frattesi.

Vittoria anche dell’Atalanta, in rimonta. Prima il gol di Caputo per la Samp (il primo in casa), successivamente la doppietta di Zapata ed un super gol di Ilicic nel finale che regalano i 3 punti a Gasperini.

Termina 1-1, invece, la gara tra Udinese e Verona. Al primo gol in Serie A di Isaac Success, risponde Barak dagli 11 metri all’ ’83.

In serata, successi anche per le altre big. La Roma batte il Cagliari in rimonta per 1-2. Al gol di Pavoletti rispondono Ibanez e Pellegrini che segna un eurogol da punizione.

L’Inter batte l’Empoli 2-0 al Castellani. Il gol dello 0-1 arriva al 34’ con D’Ambrosio servito da Sanchez. Dimarco raddoppia al ’66 e nel finale arriva anche il gol di Sensi annullato per fuorigioco.

Infine, la Lazio batte di misura la Fiorentina di Italiano 1-0 con il gol di Pedro al minuto 52.

Si conclude ieri sera, giovedì 28 ottobre, la decima giornata di Serie A, con il posticipo Napoli-Bologna. Al “Maradona” i partenopei battono i rossoblu per 3 reti a 0. La apre Fabian Ruiz con un gran mancino che, servito da Elmas, mette a segno la rete dell’1-0 al ’18. Al ’41 arriva il raddoppio di Insigne su rigore. Nella seconda frazione di gioco è sempre il capitano degli azzurri a chiudere i giochi con un altro penalty centrato al minuto 62.

Il Napoli ora è al primo posto insieme al Milan. Per entrambe le compagini 9 vittorie ed 1 pareggio in 10 partite giocate. La Juve cade in casa e sprofonda a -13 dalla vetta. Bene Lazio, Roma e Atalanta. L’Inter continua ad inseguire le due capolista, in attesa del derby.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top