Napoli 2-3 Atalanta: vittoria della dea in rimonta. Gli azzurri scivolano al terzo posto

Zielinski e Mertens illudono gli azzurri. Prima Malinovskyi e poi Demiral e Freuler regalano i tre punti alla dea.

Game over al Maradona di Napoli: l’Atalanta batte il Napoli 2-3 e vola a -4 dalla vetta. I partenopei scivolano al terzo posto dopo i successi del Milan e dell’Inter.

Spalletti schiera in campo una formazione inedita dovuta alle numerose assenze: Ospina tra i pali; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus in difesa; Malcuit, Zielinski, Lobotka, Elmas e Mario Rui a centrocampo. In attacco la coppia Lozano-Mertens.

Gasperini si affida a Musso in porta; Toloi, Demiral e Palomino in difesa; centrocampo composto da Zappacosta, De Roon, Freuler e Maehle. Pessina e Malinovskyi dietro l’unica punta Zapata.

Il primo tempo si conclude con il punteggio di 1-1. L’Atalanta passa subito in vantaggio (al 7’) con Malinovkyi. Azione personale di Zapata che protegge la palla sulla pressione di Rrahmani e serve centralmente per l’accorrente centrocampista ucraino, che lascia partire un sinistro chirurgico e sorprende Ospina. Al 12’ Lozano si divora il gol del possibile 1-1. Gol che arriva solo al minuto 40 con Malcuit che va via sulla destra a Freuler. Il francese crossa trovando una sponda di Mertens verso Zielinski che dopo la seconda conclusione insacca la rete del pareggio.

La seconda frazione di gioco si apre col botto per i partenopei: lancio improvviso di Malcuit in profondità per Mertens che parte da dietro la linea di centrocampo e brucia in velocità Demiral. Il Napoli passa in vantaggio! Al 53’ un palo di Zapata nega la gioia del pareggio bergamasco. Al 66’ Demiral segna il gol del 2-2 con una botta violenta sotto la palestra. Cinque minuti più tardi arriva il gol del sorpasso con una percussione di Ilicic che serve Freulercon l’esterno sinistro. Lo svizzero calcia con un piattone angolato. Ospina non ci arriva e l’Atalanta ribalta il risultato. Al 93’ Elmas calcia al volo sul cross di Politano, trovando la respinta di Toloi e Petagna la spedisce alta sulla traversa regalando di fatti la vittoria alla dea.

Il Napoli sprofonda al terzo posto dopo le vittorie dell’Inter contro la Roma e del Milan contro la Salernitana. L’Atalanta è a soli quattro punti dalla vetta ed ora il campionato è più aperto che mai!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top