Mercato Napoli : poche novità e qualche nome nuovo.

Scarse le novità sul mercato azzurro mentre per la Salernitana, pur tra tante difficoltà, qualcosa si muove. Benevento attivissimo.

In assenza di vere e proprie novità sul fronte mercato è la prima uscita stagionale della troupe di Spalletti a catturare l’interesse in casa Napoli. Buona la prima contro i dilettanti dell’ Anaunia. Con Osimhen sugli scudi e  già in forma campionato,  autore di un incoraggiante poker di marcature. Partita che si conclude con 12 gol all’attivo  e con una buona prestazione complessiva.

Venendo al mercato, alla girandola dei nomi che vengono considerati d’interesse del Napoli, si aggiungono quelli di Koopmeiners, centrocampista dell’AZ Alkmaar e di Marcus Thuram, attaccante in forza al BorussiaMoenchengladback su cui, secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, si sarebbe concentrata  l’attenzione di Giuntoli.  Nel primo caso bisogna superare la concorrenza dell’Atalanta e i 20 milioni di costo del cartellino così come nel secondo caso bisogna far i conti con l’altissima valutazione che la formazione tedesca fa del suo attaccante, circa 25 milioni.    

Rimane aperta,  anche se lontana dalla fase conclusiva,  la trattativa per Emerson Palmieri che potrebbe avere un’accelerata improvvisa soltanto grazie a qualche cessione. Mario Rui e Ounas rimangono i primi sulla lista dei partenti,  con il secondo che sembrerebbe avere maggiore mercato soprattutto in Francia.  

Lista dei partenti che  includerebbe, come dichiarato da ADL, ogni elemento della rosa, salvo pochissime eccezioni,  perché mai come  in questa sessione di mercato non esistono incedibili e tutti possono cambiare casacca dinanzi a una buona offerta,  soprattutto chi  grava sull’equilibrio economico della società con ingaggi elevati.

Dovrebbe essere Castel di Sangro, quindi durante  la seconda parte del ritiro estivo, il teatro e il momento decisivo  della delicata trattativa per il rinnovo di Insigne. Nelle dichiarazioni di questi giorni le parti sembrano lontanissime da un punto d’incontro,  ma ciò non sembra escludere che alla fine si possa arrivare alla fumata bianca per il rinnovo, magari con un pizzico di buon senso da entrambe le parti.

 

Salernitana: un cantiere aperto.

La Salernitana oggi appare come un grande cantiere aperto, tutto è ancora da definire e  le necessità sono tantissime se si vuole cullare l’idea di una buona stagione in Serie A magari condita con la salvezza. Mister Castori, come sempre senza peli sulla lingua, chiede almeno 10 giocatori da questo calciomercato in modo da poter essere,  se non prontissimi almeno pronti,  all’impatto con la massima categoria nazionale.

E’ lo stesso tecnico ad annunciare, in occasione della prima conferenza stagionale, gli arrivi di Zortea e Ruggeriprelevati dall’Atalanta e che si aggiungono a Cavion e Jaroszynski,  già in granata da qualche giorno. Prossimo a vestire la casacca granata Obi, centrocampista nigeriano 1991, attualmente svincolato,  che porterebbe un pizzico di esperienza alla squadra di Castori alla luce delle sue 121 presenze in Serie A.

Di queste ore, poi, è l’offerta per Luca Ranieri difensore di proprietà della Fiorentina reduce dall’esperienza in serie B  con la Spal e già in passato molto vicino ai colori granata.

Le tante idee che ci sono per l’attacco ruotano intorno ai nomi di La Gumina, Simy e Defrel. Ad eccezione del primo,La Gumina, per cui tutto resta ancora sostanzialmente fermo a livello di un semplice interesse, per gli altri due sarebbe necessario un investimenti impegnativo sia in termini di cartellino che di ingaggio, che rendono al momento  l’operazione di difficile concretizzazione.

 

Benevento: fase calda tra arrivi e partenze.

Il ds Foggia ha dato vita ,senza indugio,  all’operazione di ricostruzione della rosa che dovrà partecipare al prossimo campionato di Serie B. Ricostruzione che passa sia attraverso le cessioni di tutti gli elementi il cui ingaggio sarebbe da ritenersi insostenibile per la cadetteria, , sia attraverso gli acquisti di elementi funzionali al disegno tattico di Mister Caserta.

Così lasciano il Sannio, Glik destinazione Udine, Caldirola destinazione Monza e Montipò destinazione Verona mentre arrivano in giallorosso calò, Masciangeli, il portiere Paleari dal Genoa ed  Elia  esterno d’attacco proveniente dall’ottima stagione con il Perugia.

Restano ancora da definire la posizione di molti elementi reduci dal passato campionato di serie A come Insigne, Ionita, Improta, Hatemaj, Schiattarella per cui, tuttavia non sembrano mancare offerte interessanti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top