L'Inter serve la manita, crolla la Salernitana

L'Inter di Simone Inzaghi stravince contro la Salernitana.

Crollo totale della Salernitana all'Arechi, dominata per tutti i novanta minuti da un'Inter straripante sotto tutti i punti di vista. Apre i giochi Perisic, raddoppia poi Dumfries nei primi 45 minuti. Nella ripresa poi Sanchez, Lautaro e Gagliardini.

LO SCHIERAMENTO DEI GRANATA
Mister Colantuono sceglie il 3-5-2 con Bogdan, Gyomber e Gagliolo davanti a Fiorillo. A centrocampo Obi, Lassana Coulibaly e Kastanos con Delli Carri e Luca Ranieri larghi. In avanti Ribery a legare il gioco con Simy ad attaccare la profondità.

LE SCELTE DI INZAGHI
Anche Inzaghi opta per il 3-5-2 con qualche cambio. Intoccabile Handanovic tra i pali; Bastoni e De Vrij con D'Ambrosio al posto di Skriniar. In mediana Brozovic affiancato dai soliti Calhanoglu e Barella, con Perisic e Dumfries a far da quinti. In avanti parte dalla panchina il Toro Martinez, spazio dunque dal 1' ad Alexis Sanchez insieme a Dzeko.

LA PARTITA
All'Inter bastano soltanto undici minuti per sbloccare la partita grazie a Perisic, che di testa su corner insacca Fiorillo sul primo palo. Passano appena due minuti dal gol del vantaggio e i nerazzurri sono già vicinissimi al raddoppio con Dumfries che in diagonale cerca il 2-0 ma trova una gran parata di Fiorillo. La prima grande occasione per la Salernitana arriva alla mezz'ora di gioco con l'ex del match Joel Obi, che trova una buona parata di Handanovic. Al 33' la squadra di Inzaghi segna il secondo gol con Dumfries che servito da Dzeko non sbaglia. Salernitana completamente in balia del gioco dell'Inter, che gestisce il doppio vantaggio tenendo sempre in possesso il pallone senza troppi problemi. Nella ripresa le cose non cambiano, siamo al 51' e l'Inter ne fa tre: spettacolare azione dei nerazzurri, Calhanoglu serve Sanchez che rifinisce. Troverà la gloria personale anche Lautaro Martinez che, entrato dalla panchina, segna il quarto gol. Non riesce a trovare neanche la rete della bandierina la squadra di Colantuono, che con Djuric da posizione molto ravvicinata fallisce di testa una buona occasione. Notte fonda per i granata che all'87' sono sotto 0-5: segna anche Roberto Gagliardini.

Partita senza storia all'Arechi. Il divario tecnico tra le due squadre è netto. Inter troppo superiore ai granata sempre più lontani dalla zona salvezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top