Italvolley maschile sconfitta dalla Polonia

Dopo la vittoria contro Canada all’esordio, gli azzurri perdono 25-20, 26-24, 25-20 contro i polacchi.

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora l’Italia ha vissuto una nottata in bianco. Il pensiero di vincere e convincere ha bloccato gli atleti azzurri che, nel dubbio, restano in albergo. La Polonia, avversaria di giornata, non certo maestosa, comprende le minuscole velleità della nazionale pallavolistica maschile e affonda il coltello nella piaga. La spedizione polacca, che vive un digiuno aureo dall’edizione di Montreal 1976, approfitta della situazione per dare una scossa alla storia. Gli uomini di Blengini spalancano il fortino, abbandonano le trincee e vengono spazzati via. Sconfitta senza possibilità d’appello. I parziali, indegni per un team come l’Italia, segnano tre set a zero in favore degli uomini guidati da Vital Heynen. Minimo sforzo, massimo risultato. La Polonia, vincitrice nelle ultime due edizioni dei Mondiali, è chiamata al riscatto dopo la disfatta nel match d’esordio contro l’Iran. Il primo set, terminato 25-20 in favore dei polacchi, esibisce le difficoltà atletiche degli azzurri. Il ritardo di condizione potrebbe costituire un dazio costoso: viatico per l’eliminazione o un quarto di finale proibitivo. In ogni caso, la reazione è d’obbligo. L’Italia compie errori, non sfruttando i turni di battuta. L’inerzia del primo parziale, in equilibrio, viene interrotta dallo svarione di Micheletti che propizia un gran punto di Kurek da seconda linea. La Polonia è avanti. Impunemente.

La gara, tutt’altro che compromessa, vive di fiammate azzurre che non producono risultati soddisfacenti. L’Italia, chiamata a reagire, duella contro gli avversari. Testa a testa emozionante. Dopo un iniziale vantaggio nella seconda frazione, il primatista Leon Venero sale in cattedra e schianta i ragazzi di Blengini. La Polonia sale sul 18-20 ma gli azzurri rispondono con orgoglio, annullando il vantaggio accumulato dagli avversari. Nonostante le speranze, L’Italia non riesce a compiere il capolavoro sperato dagli appassionati. Sul 24-25, la bandiera bianca in campo tricolore viene issata al cielo. E’ la fine! I polacchi conquistano il parziale per 26-24 e si portano ad un solo set dalla vittoria. Il terzo mini match si apre con i favori del pronostico per la Polonia. Gli azzurri non riescono a replicare quanto mostrato nel match d’esordio contro il Canada. Le gambe sono pesanti e la testa è già in doccia. Malgrado la situazione sia compromessa, l’Italia non molla. Gli uomini di Blengini si aggrappano alle bordate di Juantorena, ma gli errori complicano il recupero. Kurek, eroe di giornata e uno scatenato Leon Venero allungano a metà set e la Polonia scappa sul 13-9. L’ultimo parziale termina 25-20 in favore degli uomini di Heynen. Mercoledì 28 luglio, l’Italvolley maschile affronterà i padroni di casa del Giappone. Resa dei conti?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top