Danimarca- Galles: match senza storia.

Danesi ai quarti grazie alla rotonda vittoria per 4 a 0 contro il Galles. Bale e Ramsey irriconoscibili, danesi più determinati e tecnicamente più forti.

Con l’inizio degli ottavi  di finale l’Europeo entra nella fase decisiva dove i margini di errori non sono più contemplati a meno di non riuscire a farvi fronte nel corso della stessa partita. Chi sbaglia e perde è fuori senza appello, chi vince approda ai quarti intravedendo in lontananza la finale di Wembley.

Galles-Danimarca

Si parte con il match del Johan Cruijff arena di Amsterdam tra Galles e Danimarca. Kjear e compagni, orfani di Erikssen, chiamati a misurarsi, in questo ottavo,  con l’intraprendenza e l’agonismo tipicamente britannico del Galles.

Partita veemente fin dalle prime battute con il Galles attento nella fase difensiva e lesto nel ripartire e Danimarca che fa più la partita senza tuttavia creare grossi pericoli agli avversari.

Con il passare dei minuti sono i danesi a salire in cattedra facendo valere la loro maggiore cifra tecnica e riuscendo a sbloccare il match con un bel tiro di destro di Dolberg imparabile per il portiere gallese,Ward.

Il gol galvanizza la Danimarca e intimidisce il Galles che rimane per tutto il resto del tempo in balia degli avversari che vanno vicino a chiudere la partita molto prima di quanto si aspettassero.  

Finisce il tempo con il Galles ancora in partita con un solo gol svantaggio.

Inizia la ripresa e bastano 3 minuti per il raddoppio danese che sembra indirizzarein maniera netta  la partita e l’ottavo di finale nella loro direzione. E’di nuovo Dolberg a trafiggire Ward.

Il Galles si scuote diventando più pericoloso con qualche buona iniziativa di James e con la maggiore convinzione messa in campo da Ramsey e Bale, fino a quel momento molto modesti nel loro contributo.

Ma è più la Danimarca ad avvicinarsi al terzo che il Galles a riaprire la contesa. Terzo gol che arriva grazie a Maehle nei minuti finali, mentre in pieno recupero c’è gloria anche per Braithwaite che porta il risultato alle proporzioni di una vera e propria goleada.

Danimarca che fa valere la sua determinazione e la sua più elevata caratura tecnica passando  ai quarti, con una vittoria rotonda,  dove troverà la vincente della sfida Olanda-Rep.Ceca.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top