Caso Suarez, la Juventus trema!

La Federazione e l’Uefa indagano sul club bianconero. Possibile squalifica in campo europeo a beneficio del Napoli.

L’istruttoria compiuta dalla Procura di Perugia, sul caso Suarez, è terminata e gli atti sono stati trasmessi alla Federazione italiana gioco calcio, che si esprimerà in merito alla vicenda secondo i parametri della giustizia sportiva. La scorsa estate, Luis Suarez, fu contattato dalla Juventus per l’acquisizione del cartellino dal Barcellona. L’attaccante uruguaiano, poiché extracomunitario, secondo la normativa italiana, avrebbe dovuto sostenere un esame di lingua nazionale. Secondo i magistrati di Perugia, la disamina sarebbe stata organizzata dalla Juventus e non avrebbe rispettato i parametri legali. La questione ha assunto una risonanza notevole. Gli inquirenti ipotizzano un diretto coinvolgimento del direttore sportivo bianconero Fabio Paratici, il quale avrebbe contattato la Ministra per le infrastrutture Paola De Micheli, al fine di consentire a Suarez di svolgere l’esame presso l’Università per stranieri di Perugia in tempi brevi. La procura del capoluogo umbro ipotizza che l’avvocatessa Turco, che segue gli affari della Juventus, sarebbe stata “concorrente morale e istigatrice” della prova sostenuta dal bomber uruguaiano a Perugia il 17 settembre 2020, indetta ad personam “per consentire al calciatore di ottenere, nei tempi richiesti dalla Juve e all’esito di una fittizia procedura di esame, la certificazione linguistica”. Un’eventuale penalizzazione inflitta al club guidato da Andrea Agnelli avrebbe ripercussioni sulla classifica finale del campionato di calcio appena concluso, con il Napoli che si troverebbe a disputare la prossima Champions League.

La Juventus ha un altro fianco scoperto. La realizzazione della Superleague, avallata con il consenso di Barcellona e Real Madrid, ha posto il club in conflitto con l’Uefa di Ceferin. Il comitato europeo ha deciso di aprire un fascicolo disciplinare contro i club organizzatori della nuova competizione, poi naufragata. L’Uefa ha pubblicato un comunicato:A seguito di un’indagine condotta dagli ispettori di etica e disciplina della UEFA in relazione al progetto cosiddetto Superliga, sono stati aperti procedimenti disciplinari contro Real Madrid CF, FC Barcelona e Juventus FC per una possibile violazione del quadro giuridico della UEFA. Ulteriori informazioni saranno fornite a tempo debito”. Il Napoli mostra interesse per entrambi i filoni d’indagine. La Figc o la Uefa potrebbero concedere la tanto agognata qualificazione alla massima competizione calcistica europea persa sul campo domenica sera contro il Verona per merito sportivo.

Le vicende extracalcistiche potrebbero ripercuotersi sul mercato degli allenatori delle società interessate. In caso di esclusione dalla Champions, la Juve sarebbe costretta ad un ridimensionamento con la conferma in panchina di Andrea Pirlo. Il Napoli attende e, in caso di quarto posto, si fionderebbe su Max Allegri, con il quale ci sono stati contatti proficui. Il presidente De Laurentiis ha fatto sapere che il prossimo allenatore del Napoli sarà un “italiano”, smentendo così i contatti con mister stranieri. La giustizia sportiva deciderà le sorti del campionato. L’attesa logora gli interessati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top