Calciomercato Napoli: l'handicap della mancata qualificazione in Champions

Giuntoli piazza le prime cessioni

Con la mancata qualificazione in Champions, la campagna acquisti del Napoli sta subendo dei ritardi. Prima vendere per poi (cercare di) acquistare il diktat imposto a Giuntoli che la settimana prossima incontrerà l’agente di Insigne per il rinnovo del capitano azzurro.

Sul fronte in entrata, i nomi sulla lista aumentano ma restano solo ed esclusivamente voci. Se per Emerson Palmieri il Chelsea lo avrebbe proposto all’Inter nell’affare Lukaku, differente è invece il discorso per l’altro terzino sinistro, Mandava, dove il Lille ha sì confermato i contatti con la dirigenza partenopea, ma non la formula (prestito con diritto di riscatto). Ritorna in voga il nome di Berge (che verrebbe preferito a Bakayoko). Problemi per Hincapie: il difensore del Talleres sarebbe finito nel mirino del Leverkusen.

Capitolo uscite. Aspettando la cessione “eccellente”, il ds azzurro sta sistemando gli esuberi azzurri. Ounas piace all’Atlanta United in MLS (rifiutata la prima offerta di 15 milioni); Tutino è sempre più vicino al Parma mentre Ciciretti è stato ceduto a titolo definitivo al Pordenone. In Friuli potrebbe finire anche il centrocampista Folorunsho. Interesse del Como per Machach.

Ultima indiscrezione di mercato. Con l’imminente partenza di Lukaku, l’Inter potrebbe sondare il terreno per Petagna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top