Bologna, Mihajlovic:"Scudetto? Tifo Napoli"

Le parole di Mihajlovic al termine di Napoli-Bologna.

Buona la decima per gli azzurri che guadagnano tre punti e il primato in classifica (insieme al Milan). Infermabile il Napoli che si impone allo Stadio Diego Armando Maradona contro un insidiosissimo Bologna. Fabian Ruiz apre le danze con una pennellata di sinistro dal limite dell’area, Insigne ne fa due su rigore trovando fiducia e serenità. I ragazzi di Mr. Spalletti agganciano i rossoneri a quota 28 punti mantenendo la porta inviolata per la settima volta. Il Bologna trova la seconda sconfitta consecutiva restando a 12 punti con l’Empoli ed il Bologna.

Nel post partita è intervenuto così lo sconsolato tecnico dei rossoblù:

"Abbiamo perso contro una squadra più forte, forse avremmo perso anche senza i due rigori. Non voglio commentare l'arbitraggio, certo mi sembra strano che dopo le partite del Bologna mi chiedete sempre le situazioni fischiate a nostro sfavore. Mi ricordo un'espulsione di Soriano per una gomitata con rigore contro, oggi sull'1-0 ho visto una gomitata di Osimhen e nessuno ha detto niente. Andiamo avanti, i ragazzi hanno cercato di fare quello che avevamo preparato, il primo gol l'abbiamo preso su una palla in uscita. Diventa difficile, una volta giochi in nove e una volta con due rigori contro. Sono già più forti in partenza, così diventa impossibile".

Ha affrontato in pochi giorni Milan e Napoli, chi vede favorito per lo scudetto?

"Diciamo che io tifo per il Napoli, ha un pubblico meraviglioso e sarei contento se vincessero. Non so che succederà, l'unica cosa che può incidere è la Coppa d'Africa".

Orsolini da punta l'ha convinta?

"Orsolini ha fatto bene, dobbiamo trovare un cambio offensivo perché anche Musa Barrow andrà in Coppa d'Africa. Orsolini in quella posizione può fare la differenza, ha gamba e può fare gol. Vista la forza dell'avversario sono contento, poi tutti possiamo migliorare e fare meglio, però per essere la prima volta in quella posizione ha fatto quello che doveva fare".

Come giudica l'errore di Svanberg che ha portato all'1-0?

"Per me è un errore, anche grave. La palla, quando usciamo, non dobbiamo sbagliarla in orizzontale, al massimo in verticale. Avevamo 3-4 giocatori liberi, basta un passaggio indietro su Dominguez o su Theate e ripartiva l'azione. Poi sbagliano anche altre squadre, ma quando giochi contro questi avversari ti puniscono subito":

In Italia vengono fischiati molti più rigori che all'estero.

"Lasciamo stare, lascio commentare a voi. Abbiamo perso contro una squadra più forte. Forse potevano vincere anche senza i rigori. Per noi diventa difficile ogni partita così, però sono cose che non possiamo controllare, dobbiamo pensare a noi. Ci sono episodi che ci vanno contro, ma non possiamo fare nulla".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top