Opening, la mostra di Made in Cloister e Accademia delle Belle Arti a Napoli

Prende avvio oggi la mostra per artisti emergenti voluta dalla Fondazione Made in Cloister insieme all'Accademia delle Belle Arti.

A cinque anni dal suo avvio, la Fondazione napoletana Made in Cloister ha deciso di dare spazio alle nuove espressioni artistiche del territorio ed insieme all’Accademia delle Belle Arti partenopea, oggi 16 dicembre 2021, darà il via alla rassegna artistica Opening.


Nel Chiostro e nel Refettorio di Santa Caterina a Formiello, a partire da oggi, fino al 28 gennaio prossimo, si susseguiranno 7 eventi, per dare spazio ai nuovi linguaggi artistici nati nel territorio, una finestra d’eccezione che rappresenta una grande vetrina per alcuni allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, l’occasione di condividere con il pubblico la propria idea creativa ed artistica.
Opening rappresenta una vera e propria apertura di vedute, di idee e sguardi, uno spazio aperto verso nuovi linguaggi artistici, ancora inediti. Uno spazio a disposizione di nuove interpretazioni della forma, della materia e dell’arte sempre alla ricerca della bellezza, comunicando significati e messaggi.


“In continuità con la grande mostra che dieci anni fa noi dell’Accademia organizzammo al Palazzo delle Arti di Napoli – Pan sotto un’insegna, N.I.NA Nuova Immagine Napoletana, che evidentemente si proiettava nel futuro, anche OPENING intende dare, a chi si sta affacciando sulla scena artistica, l’opportunità di misurare professionalmente il proprio talento e la qualità del lavoro che ne scaturisce, con un preciso spazio e nel contesto di una linea curatoriale consapevolmente condivisa. La scelta dei giovani artisti che si succederanno a Made in Cloister darà conto del carattere prismatico, plurale, della formazione accademica, alternando tra loro, in mostre personali e collettive, artisti attivi con diverse modalità tecniche. OPENING intende anche colmare quel deficit di attenzione che molto spesso le grandi istituzioni mostrano di avere nei confronti dei giovani artisti napoletani” così il curatore del progetto, il professore Marco di Capua.


Made in Cloister nasce cinque anni fa, con l’obiettivo di dare nuova vita ad uno spazio urbano inserito nel tessuto cittadino. Una Fondazione artistica che è riuscita ad inserirsi nei grandi circuiti culturali e che ha ospitato importanti esposizioni ed eventi.


“L’iniziativa nasce da un desiderio della Fondazione che, dopo cinque anni dal suo avvio e grazie al consolidarsi a livello internazionale del più ampio progetto Made in Cloister, ha deciso di coinvolgere l’Accademia per accendere una luce sul panorama delle nuove proposte artistiche. E’ importante offrire ad una nuova generazione di artisti formatisi nell’Accademia di Napoli un’opportunità espositiva unica che consenta loro di dialogare con uno dei luoghi più suggestivi cittadini.
Questo evento è parte di un programma continuativo che vuole essere un motivo per spingere la città verso una direzione che ripristini la fruizione semplice dell’arte contemporanea e la partecipazione della società civile alla scena artistica giovanile che esiste a Napoli”, la nota di Davide de Blasio della Fondazione Made in Cloister.

 

Informazioni utili.


Date mostra: 16 dicembre 2021 – 28 gennaio 2022
Inaugurazione: giovedì 16 dicembre ore 19.00
Preview stampa: giovedì 16 dicembre ore 11.30
Sede: Made in Cloister – Chiostro e Refettorio di S. Caterina a Formiello, Piazza E. De Nicola n. 48, Napoli
Orari: merc-sab ore 11.00-19.00 / dom. ore 10.00-14

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top