Monet, la mostra a Milano

Direttamente dal museo di Parigi, la mostra che fa entrare lo spettatore nel mondo dellartista

Dal 30 settembre al Palazzo Reale a Milano si tiene la mostra “Monet. Dal Musée Marmottan Monet Parigi” che durerà fino al 30 gennaio 2022. Protagoniste sono le sue oltre cinquanta opere tra cui le celebri Ninfee (1916-1919), Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi (1905) e Le rose (1925-1926), tutte provenienti dal museo Marmottan, che si impegna da tempo alla divulgazione dell’eredità artistica del pittore. Organizzata e curata dalla direttrice del museo parigino, Marianne Mathieu, la mostra segue un percorso cronologico concentrandosi inizialmente al suo periodo di lavoro “en plein air”, passando poi a quello londinese ed infine alle ninfee, che ha iniziato a dipingere nel giardino giapponese della sua casa a Giverny.

Il tema dell’indagine della luce e del colore è espresso sia nella presenza dei quadri provenienti dal museo di Parigi, sia con l’alternanza in alcuni punti di spazi con installazioni audiovisive immersive per tuffarsi nel mondo dell’artista tra fiori, colori, piante e specchi d’acqua.

Un altro elemento per far comprendere la mostra al visitatore, avviene attraverso sezioni esplicative arricchite da spiegazioni di fenomeni ottici e fisici che stanno alla base della pittura impressionista.

La mostra è promossa dal comune di Milano-cultura la mostra rientra nel progetto museologico ed espositivo “Musei del mondo a Palazzo Reale” che ha lo scopo di far conoscere le collezioni dei musei internazionali più importanti. È   prodotta da Palazzo Reale e Artemisia con la collaborazionedi l’Académie Des Beaux – Arts – Institut de France.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top