La cronaca della Campania dal 12/09 al 18/09.

Il racconto dei principali eventi regionali nella terza settimana di settembre. Rissa violenta al PS dellOspedale Pellegrini. Bimbo precipita da un balcone a Via Foria. Forti nubifragi nel Sannio e nel casertano.

Grave episodio di violenza nell’Ospedale «Pellegrini». In un video diffuso su Facebook dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, si registra un’aggressione alle Forze dell’Ordine nel cortile del nosocomio, con il coinvolgimento di conoscenti di una persona uccisa a Napoli nella stessa giornata. Nel video amatoriale girato da un paziente da una finestra, si vedono una cinquantina di parenti e amici della vittima dell’agguato che tentano di far irruzione nel Pronto Soccorso, andando allo scontro con Guardie Giurate e Carabinieri che cercano di far rispettare le norme anti-Covid. Torna l’ipotesi di militarizzare i presidi sanitari, troppo spesso teatro di episodi criminali e violenti.

Un bambino di quattro anni, S., è precipitato dal terzo piano di un palazzo. Il fatto è accaduto in via Foria, nel centro di Napoli, di fronte alla Caserma Garibaldi. Dalle prime ricostruzione il bimbo stava giocando sul balcone di casa e improvvisamente avrebbe cercato di “scavalcare” la ringhiera. Si tratterebbe del figlio di stimati residenti della zona. Il piccolo, che pare si trovasse in casa con la madre incinta all’ottavo mese, è stato immediatamente trasportato all’ospedale Vecchio Pellegrini. Vano, tuttavia, è stato il disperato tentativo di provare a salvargli la vita. È morto durante il trasporto nel nosocomio, a causa delle ferite riportate nell’impatto. Sul posto sono intervenuti Polizia e Sanitari del 118, allertati dall’allarme lanciato da alcuni residenti. Gli agenti stanno compiendo i rilievi del caso per ricostruire nei dettagli la dinamica del tragico evento. L’area interessata dall’impatto, compresi i marciapiedi e i lati della strada, è stata messa sotto sequestro.

I violenti nubifragi che si sono abbattuti sul Sannio e nel casertano hanno paralizzato il traffico e creato gravi disagi alla circolazione stradale. Tra i comuni più colpiti quello del capoluogo sannita dove la pioggia forte ha danneggiato il manto stradale, allagato scantinati e causato la caduta di rami lungo alcune strade, danneggiando le auto in sosta. Numerose sono state le richieste di intervento ai Vigili del Fuoco. Lo stesso Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, accompagnato dalla Polizia Municipale, si è recato nei luoghi più danneggiati. A Caserta la bomba d’acqua caduta sulla città ha allagato gallerie e molte strade cittadine, facendo saltare i tombini. L’acqua ha invaso cantine e piani rialzati e si è allagata con oltre un metro d’acqua la galleria della superstrada 700 della Reggia di Caserta, con il conseguente intervento dei Vigili del Fuoco. Una frana è stata segnalata nella frazione collinare della Vaccheria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie
Com

Commenta

Top