Italiani: torna la voglia di vacanze.

Inizio incoraggiante per la nuova stagione turistica con 5 milioni di italiani che hanno già prenotato scegliendo la nostra penisola .

L’allentamento delle misure restrittive e il buon andamento della campagna vaccinale hanno fatto tornare agli italiani la voglia di vacanza segnando anche una visione più ottimistica del prossimo futuro. Dati alla mano sarebbero ben 5 milioni di italiani ad aver già prenotato  le loro vacanze con ciò facendo pensare ad un avvio positivo della prossima stagione turistica  dopo la vera e propria catastrofe che ha caratterizzato con notevoli perdite per l’intero settore  il 2020.

Secondo le risultanze dell’indagine commissionata da Facile.it agli istituti di ricerca Norstat e mUp Research alla fine dovrebbero essere ben 26 milioni gli italiani che in questo 2021 non rinunceranno alle loro vacanze mentre solo 6,5 milioni con ogni probabilità passerà ancora una volta la mano o per paura del contagio o per le precarie condizioni economiche.

 

Dove andranno in vacanza  gli italiani?

Facendo riferimento ai 5 milioni di connazionali che hanno già prenotato sembra che la prima forte tendenza che si ricava è che gli italiani preferiscono di gran lunga restare nel nostro paese mentre rimane ancora molto timida la voglia di recarsi all’estero. L’80% delle prenotazioni, infatti,  sono relative alla nostra penisola mentre solo la parte residua riguarderebbe l’estero, meta scelta in prevalenza dai più giovani.

Tra le mete preferite la  Sicilia (boom di prenotazioni per Palermo) la Sardegna e la Puglia mentre risulta positivo anche l’attenzione dimostrata  verso la Campania e la Toscana. Per quanto riguarda l’estero al di là della novità rappresentata dall’Albania si torna al classico viaggio estivo avente come meta Spagna e Grecia. Per quanto attiene alle soluzioni preferite con ogni probabilità ci sarà un sensibile ritorno ai villaggi turistici, caduti in disuso negli ultimi anni , mentre rimane, tuttavia, dominante la tendenza a trascorrere le vacanze in Hotel e B&B  (42%) e sostanzialmente in crescita la formula degli affitti di casa per brevi periodi.

 

Come andranno in vacanza gli italiani?

Aumentando sensibilmente gli spostamenti tra le regioni sarà ancora una volta, come nel 2020, l’auto il mezzo preferito dagli italiani per andare in vacanza. Si stima, infatti, che saranno ben  74,7% dei vacanzieri a mettersi al volante per raggiungere le mete prescelte. Mentre rimangono incoraggianti i dati relativi alle prenotazioni aeree con il17% dei vacanzieri che si recherà in aeroporto, un +6% rispetto alla passata stagione. Un milione e mezzo di italiani, in prevalenza diretti alle isole,  approderà ai luoghi di vacanza via nave segnando numericamente il doppio delle prenotazioni rispetto al 2020.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie
Com

Commenta

Top