Cronaca 31 Dicembre

14 feriti per i fuochi di fine anno. Un agguato il primo omicidio del 2022.

CRONACA 31 DICEMBRE

14 feriti per i fuochi di fine anno. Un agguato è il primo omicidio del 2022.

 

E’una Napoli velata di sangue quella che ha aperto gli occhi all’alba del nuovo anno. Malgrado le disposizioni attuate dal sindaco Manfredi, la tradizione pirotecnica radicata in città ha avuto, come sempre, la meglio. Il bilancio di quest’anno, allargato a Napoli e provincia, è di 14 feriti, di cui nessuno vertente in condizioni gravi. In particolare, si segnala una donna di 53 anni che ha riportato diverse ferite agli occhi e prontamente ricoverata all’ Ospedale Cardarelli. In provincia di Napoli, invece, un uomo di 47 anni, originario di Carbonara di Nola, ha perduto un occhio, venendo trasferito al vicino ospedale di Sarno. Ancora, nel quartiere Mercato un fuoco d'artificio ha causato un incendio all'interno di un appartamento abitato da un 66enne fortunatamente uscito incolume dalla vicenda. Non solo i danni legati ad i fuochi d’artificio però. A Napoli spetta anche l’infausto riconoscimento di città con il primo assassinio del 2022. Salvatore Capone, 42 anni, pluripregiudicata scorta armata dei boss del rione Lauro, è stato freddato nelle vicinanze dello stadio Maradona intorno alle 3 di questa mattina.

 

DANIELE CAPALDO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top