Autunno e libri, qualche consiglio!

Con le temperature in discesa, nei fine settimana un buon libro proprio quello che ci vuole per avere ottima compagnia!

Ci siamo, l'autunno è appena iniziato e finalmente possiamo concederci una bella lettura accompagnata da una bevanda fumante, comodamente sul divano, con una calda coperta.

L'autunno come nella vita, è quella stagione in cui si raccolgono più frutti e che, quindi, merita momenti di pausa e relax degni di quel nome!

Un bel libro, un tè caldo, una coperta e fuori la pioggia.. chi non immagina così le domeniche pomeriggio di questa stagione... Magari anche con il caminetto acceso!!

Una rapida lista di libri da accompagnare ad una bevanda calda è quello che serve per orientarci nella scelta delle nostre letture autunnali.

Un bel classico, scelta intramontabile, come Il Conte di Montecristo, Orgoglio e Pregiudizio oppure Anna Karenina, questi i titoli che mi sento di consigliare per questa categoria, degli ever green che vanno sempre bene e fanno bene al cuore.

Sherlock Holmes e il fidato Watson, i libri della grande Agatha Christie, ma anche un bel romanzo di De Giovanni, ambientato nella splendida Napoli, oppure i romanzi con protagonista Imma Tataranni, ambientati a Matera. Il giallo che non sbiadisce con il tempo, ottimo compagno di pomeriggi e serate uggiose.

Non avevo capito niente di Diego de Silva, Pomodori verdi fritti della Flagg, i romanzi di Zafon che ci trasportano in una nebulosa e misteriosa Spagna, Italo Calvino, Murakami, la Murgia, Ken Follet, Sveva Casati Modigliani, Corina Bomann, Harry Potter. Una bella biografia, un horror, un romanzo di avventura, uno di fantasia, narrativa,romanzi rosa...le opzioni sono infinite, l'importante è scegliere con il cuore ma anche affidandosi alla prima impressione, perchè l'abito non fa il monaco, ma una copertina fa decisamente il libro, purtroppo o per fortuna.

In concomitanza con l'uscita nelle sale cinematografiche di Benvenuti in casa Esposito, mi viene spontaneo consigliare la lettura del romanzo dal quale è tratto il film, Benvenuti in casa Esposito. Le avventure tragicomiche di una famiglia camorrista. Un bel romanzo di Pino Imperatore che racconta la disastrosa carriera da camorrista di un improbabile criminale. Tonino Esposito, il 'peggior camorrista' tra le tante avventure racconta uno spaccato di Napoli che fa sorridere , ridere ma anche riflettere.

Buona lettura, quindi, che io sicuramente accompagnerò con una fumante tazza di tè bianco aromatizzato alla pesca e all'albicocca, con da un buon pezzettino di cioccolato fondente!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top