Minacce al sindaco di Sant'Agnello: manichino impiccato con il suo nome

Sul manichino la scritta: «Sagristani, questa è la fine che farai».

«Sagristani, questa è la fine che farai» su un manichino impiccato, questa è la minaccia ricevuta da Piergiorgio Sagristani, sindaco di Sant’Agnello (Napoli), un piccolo comune della Penisola sorrentina vicino Sorrento.
 
Il manichino è apparso questa mattina in località Colli di Fontanelle. Il sindaco definisce l'artefice di tutto ciò un «esagitato o isterico burlone».

Sagristani, sindaco di Sant’Agnello eletto per la seconda volta nel 2018, assicura: «Se l’obiettivo era quello di screditarmi, non è riuscito. Ho ricevuto decine di telefonate di solidarietà, anzitutto dai residenti nella frazione dei Colli, a conferma che non è opera di chi vive ai Colli, dove da sempre mi sento a casa mia. Ne’ tantomeno di intimorirmi: ci vuole ben altro. Comunque, ho avvertito le forze dell’ordine che stanno verificando, anche con l’uso della videosorveglianza, l’accaduto ed i profili di responsabilità che potrebbero emergere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top