Guide turistiche senza autorizzazione finiscono in manette agli Scavi di Pompei

Visite turistiche non autorizzate agli scavi di Pompei.

I carabinieri della sessione "Posto Fisso Scavi" hanno fermato e denunciato due persone. Si tratta di un incensurato spagnolo di 54 anni e di un 19 turco, già noto alle forze dell’ordine.
I due sono stati sorpresi (il 19enne ha precedenti specifici) nei pressi dell’accesso denominato "porta marina inferiore" mentre guidavano due gruppi di turisti stranieri senza essere in possesso di alcun titolo o autorizzazione.
Questa operazione rientra nella più vasta operazione di mettere fine alle visite guidate non autorizzate, che ingrassano la malavita sottraendo introiti all’associazione tutela culturale della zona di Pompei
Le forze dell’ordine torneranno nei prossimi giorni a monitorare la zona mentre i due "ciceroni" dovranno spiegare le proprie ragioni al giudice del tribunale di Torre Annunziata.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top