7.4 C
Napoli

Voragine nei conti pubblici dell’ASL NA 1

Dopo un'indagine interna, il direttore Ciro Verdolina, responsabile dell'azienda sanitaria metropolitana, denuncia uno scoperto di diversi milioni di euro.

Published:

Dopo una serie di controlli fiscali interni, il direttore dell’azienda sanitaria metropolitana Ciro Verdolina, denuncia un buco milionario nelle casse della Asl Napoli 1 scoperto dal personale addetto ai controlli contabili.
In particolare è emersa l’esistenza di fatture false, pagate ad alcune ditte, per forniture
inesistenti e lavori mai realizzati ai tempi della pandemia.

Il direttore dell’ASL, che ha presentato nei giorni scorsi l’esposto agli inquirenti, ha sospeso
dall’incarico tre dipendenti della struttura pubblica.

Si tratterebbe di un ammanco di diversi milioni di euro generato dal pagamento di alcune
fatture false ad alcune ditte risalenti agli anni del Covid.
Sulla vicenda la Guardia di Finanza di Napoli, coordinata dalla Procura di Napoli (seconda
sezione, reati contro la pubblica amministrazione) ha aperto un fascicolo d'indagine.
Secondo una prima ricostruzione la truffa ai danni dello stato sarebbe stata protratta attraverso l’emissioni di fatture false grazie alla complicità di alcuni dirigenti agenziali.
Appunto per questo motivo la direzione dell’Asl ha anche spostato temporaneamente il
dirigente dell’ufficio “Gestione economica e finanziaria“. Le attività di analisi della
documentazione acquisita da parte dei finanzieri, attualmente in corso, è però in una fase embrionale, per cui prima della chiusura delle indagini non si può parlare di colpevolezza,
seppur i danni sono evidenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles