7.4 C
Napoli

«Se mia moglie muore ti sparo», a Capodichino minaccia con pistola per sanitario

Arma da fuoco puntata alla testa per il medico del 118: denuncia su Fb di Nessuno tocchi Ippocrate, è la 65esima aggressione del 2022.

Published:

Ha puntato una pistola alla testa di un medico e l’ha minacciata: «Se mia moglie muore ti sparo». Secondo quanto denunciato dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, è accaduto nella tarda serata di ieri a calata Capodichino, a Napoli. E questa, segnala l’associazione è l’aggressione numero 65 di quest’anno.

L’equipaggio 118 del San Gennaro era stato allertato intorno alle 21 per il malore di una signora anziana. Una volta giunti sul posto ed entrati nell’appartamento, il marito della signora ha puntato una pistola alla testa della dottoressa del 118 esclamando: «Se mia moglie muore ti sparo!».

Sono state allertate le forze dell’ordine e l’uomo è stato portato in caserma. A soccorrere la signora è intervenuto, in supporto, l’equipaggio 118 di Ponticelli. Diagnosi per la paziente: lieve tachicardia e ricovero al Cardarelli. «L’uomo era in regolare possesso di porto d’armi e pistola, entrambi revocati stamattina dalle forze dell’ordine del commissariato poco distante dall’abitazione della paziente», conclude l’associazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles