7.4 C
Napoli

Investito per vendetta: scorta al consigliere Borrelli ed alla sua famiglia.

La decisione a seguito della recente aggressione, disposta una forma di tutela diversa anche per i familiari.

Published:

Il Consigliere  Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli sarà sotto scorta a partire da oggi. A deciderlo le autorità competenti dopo l’ennesima aggressione subìta recentemente, quando è stato investito da uno scooter nei pressi della sua abitazione lo scorso 12 Novembre. Borrelli si trovava all’esterno di un garage quando è stato travolto da un uomo in scooter lasciando il Consigliere  incastrato tra il suo scooter e una impalcatura. Quando un tassista si è avvicinato, credendo si fosse trattato di un incidente stradale, l’investitore è scappato.

Il presunto responsabile dell’investimento è stato identificato nei giorni successivi: si tratta di uno degli occupanti abusivi dell’edificio di via Egiziaca a Pizzofalcone, vicenda al centro di denunce portate avanti dallo stesso Borrelli e che è sfociata con lo sgombero; l’aggressione sarebbe proprio una vendetta, per l’uomo è stata disposta una misura cautelare e lo scooter è stato sequestrato. Una forma di tutela diversa è stata disposta anche per alcuni familiari di Borrelli e per il parroco che tempo fa si rese protagonista di una omelia contro gli “abusivi della camorra”.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles