13.1 C
Napoli

Nola: scarpa rossa di cartapesta 5 metri per 3 contro la violenza sulle donne

Per il 25 novembre previsto un flash mob ai piedi della maxi installazione in piazza Duomo.

Published:

Un flash mob in piazza Duomo a Nola, con i 14 sindaci dell’Ambito sociale N23 e oltre 500 studenti delle scuole di Nola, Saviano, Visciano e Tufino è in programma per la mattina del 25 novembre e concluderà il programma organizzato in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

La mobilitazione avverrà ai piedi di una maxi scarpa rossa, dalle dimensioni di 5 metri per 3, realizzata in cartapesta. La secolare tecnica, utilizzata per il rivestimento dei Gigli di Nola e dei Carri allegorici carnevaleschi di Saviano, diventa espressione di un messaggio sociale e di un’attività di sensibilizzazione e sostegno alle vittime di violenza. Nel territorio dell’Ambito N23 – 14 Comuni con Nola capofila – la tematica è regolata da un protocollo d’intesa sottoscritto a luglio con Tribunale, Procura, Forze dell’Ordine, scuole ed associazioni oltre che dalla presenza di un centro antiviolenza.

Il programma degli eventi ha preso il via lunedì 21 novembre con un convegno svoltosi nell’Auditorium di viale Falcone e Borsellino dalle 10.

Sul tema “Costruiamo la cultura per prevenire e contrastare la violenza sulle donne” si sono confrontati il sindaco di Saviano Vincenzo Simonelli, il primo cittadino di Nola, capofila dell’Ambito N23, Carlo Buonauro, l’assessore alla Cultura di Saviano, Leonardo Perretta, i dirigenti scolastici delle scuole di Saviano, Palma Miracapillo, Carolina Serpico e Domenico Ciccone, la coordinatrice del centro antiviolenza dell’Ambito Teresa Grasso, la docente di Filosofia del Diritto all’Università telematica Pegaso di Nola, Laura Vorraro. L’evento è stato moderato da Carmela Vecchione, vice sindaco di Saviano, e ha contato anche su momenti dedicati a performances teatrali con il dialogo “Mi chiamo Valentina” tra gli attori Mario Zinno e Diletta Alicante, interventi musicali con la voce di Giusy Cozzella e mostre a tema come l’esposizione di stampe dell’artista Gianluca Costantini organizzata dalla Fidapa di Nola, presieduta da Annamaria Silvestro, che ha curato anche la proiezione “Siate la voce dell’Iran”.

Sempre lunedì 21, è stato presente a Saviano l’info point mobile del centro antiviolenza dell’Ambito che poi il 23 sarà in mattinata a Visciano e nel pomeriggio a San Paolo Bel Sito. Il viaggio nel territorio dell’info point proseguirà il 24 a Tufino ed il 25 novembre a Nola dove, a Piazza Duomo, si svolgerà l’appuntamento conclusivo del programma dal titolo “Contro ogni violenza. #FacciamoRete” cui ha lavorato anche il consigliere comunale di Nola Francesco Cantalupo, delegato all’Ambito N23: con lo sfondo della maxi scarpa rossa in cartapesta andrà in scena una rappresentazione teatrale a cura della compagnia Teatr@rci ed infine il flash mob con gli studenti delle scuole ed i 14 sindaci del nolano.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles