13.1 C
Napoli

16enne uccide la nonna. Trasferita al carcere di Nisida

Si indaga per ricostruire la dinamica.

Published:

Una ragazza di 16 anni, ieri sera, ha ucciso con sei coltellate la nonna di 76 anni. Attualmente la giovane si trova al carcere di Nisida.

Il fatto è avvenuto in via delle Tavernelle, a Capaccio Paestum (Salerno), nell’abitazione dell’anziana donna.

I carabinieri di Agropoli, con il capitano Fabiola Garello, sono al lavoro per ricostruire la dinamica e i motivi dell’omicidio. Il tutto sarebbe avvenuto, presumibilmente, secondo una prima ricostruzione al culmine di una lite.
La 16enne ha riportato una lieve ferita al braccio per la quale è stata medicata all’ospedale di Eboli. La giovane ancora non ha fornito una sua dichiarazione dei fatti.

La ragazza, quasi 17enne, non ha mai avuto problemi di alcun tipo e che potessero lasciare presagire qualcosa. I genitori si dicono sconvolti per l’accaduto, non riescono a darsi una spiegazione.

La nonna viveva da sola nell’abitazione, era rimasta vedova e, qualche volta, la nipote si recava a farle visita.

Cosa sia accaduto durante questa ultima visita è tutto da ricostruire.
L’anziana è stata colpita quattro volte alla schiena, una volta alla nuca e un’altra all’addome. L’arma utilizzata è un coltello a serramanico che è stato rinvenuto accanto al cadavere e sequestrato dai carabinieri.

La ragazza, dopo aver compiuto il gesto, è uscita in strada dove è stata trovata dai militari. La salma è stata trasferita all’obitorio di Eboli dove sarà sottoposta ad autopsia.

Le indagini sono coordinate dalla Procura per i minorenni di Salerno.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles