13.5 C
Napoli

Angeli in volo

È di stamattina la notizia di un’altra bambina di quattro anni, che si sporge dal balcone e cade

Published:

I bambini si sa sono imprevedibili e non si può lasciarli un attimo da soli.

Basta un attimo di distrazione ed ecco che ne combinano qualcuna.

Da diversi giorni, siamo testimoni di diversi episodi in cui i bambini si defenestrano, si sporgono da una finestra, da un balcone e rovinosamente cadono al suolo, lasciando tutti attoniti e doloranti.

Certo queste situazioni aprono il dibattito sulla libertà a cui via via li lasciamo allontanare da noi.

Senza prendere in esame i casi in cui sono le figure di riferimento, spinte da una qualche forma di follia a spingerli, non possiamo non tenere conto della facilità con cui certe cose accadono, a volte tutte nello stesso periodo.

Certo un angelo che spicca il volo è una notizia che si fa leggere con una certa bramosia di particolari, con la sua sequela di convinzioni personali, con un terrore lieve che possa accadere anche a noi.

Non si può negare la volontà di conoscenza dell’uomo , la sua esplorazione, tipica della crescita personale, ma la criticità dell’aumento di notizie di questo genere è sicuramente interessante.

Il cielo si riempie di angeli che volano in cielo, mentre qualcuno sta facendo altro e noi con terrore estatico li vediamo atterrare sul suolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles