13.1 C
Napoli

Scisciano: I Carabinieri sequestrano impianto per la produzione di detersivi e sanificante

S'indaga per verificare dove i prodotti sono stati commercializzati, per valutarne la pericolosità.

Published:

Carabinieri della Stazione di San Vitaliano e i Forestali della Stazione di Marigliano, hanno provveduto ad un maxi sequestro di materiale prodotto e stoccato in un laboratorio abusivo; contenente cisterne stracolme di detersivi e flaconi di liquido per sanificare le mani, già pronti per la rivendita.

I militari in realtà, erano sul luogo per svolgere normali controlli relativi ad un soggetto sottoposto al regime degli arresti domiciliari, quando insospettiti dal comportamento anomalo di due uomini li hanno seguiti in un capannone dove gli stessi si erano rifugiati. Una volta all’interno dello stabile, hanno scoperto un impianto di produzione illegale di detersivi che si estendeva su di una superficie di 400mq.

Sul luogo sono stati rinvenuti 5000 flaconi di liquido per la sanificazione delle mani e decine di cisterne contenenti detersivi destinati al mercato parallelo dei detergenti per la case ed il bucato. Si è appurato inoltre, lo scarico abusivo in fogna dei rifiuti pericolosi, infatti i liquidi di scarto della produzione erano scaricati indiscriminatamente nella fogna pubblica.

Pertanto, il titolare della ditta un 53enne originario della provincia di Avellino è stato denunciato per frode in commercio, smaltimento illecito dei rifiuti e scarico in fogna di rifiuti pericolosi.

Al momento l’attività investigativa, è diretta ad appurare dove sono stati commercializzati i prodotti contraffatti, per poter valutare la pericolosità delle sostanze illecitamente miscelate.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles