13.1 C
Napoli

Riardo: punta il fucile per gioco

Parte un colpo che uccide una ragazza.

Published:

Aveva trascorso una piacevole serata in un locale pubblico, in compagnia di un giovane, residente in Riardo, poco più che adolescente, con il quale, successivamente, si è recata presso l’abitazione di proprietà, all’interno della quale ha perso la vita a causa di un colpo d’arma da fuoco.

Dalle ricostruzioni sembra che sia stato un tragico incidente, il ragazzo che ha allertato subito le forze dell’ordine, ha dichiarato che stava giocando con Francesca Compagnone, questo il nome della vittima, figlia di una nota famiglia di commercianti del luogo.

Sul luogo, oltre all’arma del delitto, sono stati trovati e sottoposti a sequestro due fucili con canne sovrapposte.

Non è ancora chiaro perché i due giovani stessero giocando con le armi, il sindaco di Riardo, in un messaggio pubblico, oltre a dirsi estremamente dispiaciuto, si augura che il giovane possa collaborare in maniera sollecita con le forze dell’ordine per chiarire la vicenda.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

Recent articles